Uso specifico di antibiotici associati alla diagnosi di artrite reumatoide, rischio di riacutizzazione – Consulente reumatologico

Il seguente articolo fa parte della copertura della conferenza della riunione annuale 2019 dell'American College of Rheumatology / Association of Rheumatology Professionals (ACR / ARP), che si terrà ad Atlanta, in Georgia. Il team di Rheumatology Advisor riferirà sulle ultime notizie e ricerche condotte dai massimi esperti in reumatologia. Controlla di nuovo per ulteriori informazioni dall'incontro annuale ACR / ARP 2019.

ATLANTA – Il trattamento con antibiotici beta-lattamici ad ampio spettro, inclusi sulfonamide e trimetoprim, può essere associato a una diagnosi di artrite reumatoide (RA) o aumento del rischio di razzi di AR, secondo i risultati della ricerca presentati all'American College of Rheumatology / Association 2019 of Rheumatology Professionals (ACR / ARP) Annual Meeting, tenutosi dall'8 al 13 novembre 2019 ad Atlanta, Georgia. I ricercatori hanno cercato di determinare l'associazione dell'uso di antibiotici con la diagnosi di AR o con i razzi di AR. I dati sono stati raccolti dai database Catalan Information System for Research in Primary Care (SIDIAP) e dal database Clinical Practice Research Datalink (CPRD) del Regno Unito; i ricercatori hanno condotto rispettivamente uno studio caso-controllo e una serie di casi autocontrollati con ciascun database. Sono stati valutati i dati di 13.920 pazienti con AR e 69.535 controlli sani nel database SIDIAP. I ricercatori hanno scoperto che l'uso di beta-lattamici o chinoloni in 2 anni prima della diagnosi era associato ad AR (odds ratio [OR], 1.23 e 1.32, rispettivamente; P <.0001). I beta-lattamici hanno mostrato un gradiente dose-risposta costante nel tempo e un'associazione con l'attualità dell'uso (OR attuale, 1,82; OR recente, 1,54; OR uso precedente, 1,20; P <.0001).

Inoltre, i dati di 1192 pazienti con AR con ≥1 riacutizzazione sono stati valutati dal database CPRD con 31.992 pazienti. La sulfonamide e il trimetoprim erano entrambi associati a un aumento del rischio di riacutizzazione dell'AR da 29 a 90 giorni, da 91 a 183 giorni e da 184 a 365 giorni dopo l'inizio del trattamento antibiotico (rapporto del tasso di incidenza [IRR], rispettivamente 1,71, 1,57 e 1,44 ; P =.012,.025 e.033, rispettivamente). Nessun altro gruppo di antibiotici è stato associato al rischio di riacutizzazione dell'AR o dell'AR. Nel complesso, la sulfonamide e il trimetoprim sono stati associati a un aumento del rischio del 70% di riacutizzazioni dell'AR da 1 a 3 mesi, fino a 12 mesi dopo il trattamento. "Ipotizziamo che l'uso di antibiotici sia un surrogato di un'infezione batterica patogena nell'indice RA e che l'insorgenza ritardata di artrite reumatoide dopo specifici antibiotici sia mediata attraverso l'intestino o i microbiomi urinari", hanno concluso i ricercatori. "Sono necessarie ulteriori ricerche [epidemiologiche] e meccanicistiche per determinare se le infezioni acute sono associate all'AR". Visita il consulente reumatologico per la copertura in diretta e altre notizie dall'incontro annuale 2019 ACR / ARP.

Riferimenti Nagra N, Robinson D, Delmestri A, et al. Uso di antibiotici e sviluppo dell'artrite reumatoide (AR) e rischio di riacutizzazioni dell'AR: studi di serie di casi di controllo e autocontrollo in due database elettronici nazionali di pazienti (SIDIAP e CPRD). Presentato a: 2019 ACR / ARP Annual Meeting; 8-13 novembre 2019; Atlanta, GA. Estratto 2824. Argomenti:

ACR 2019 Antibiotici artrite reumatoide

Alte dosi di idrossiclorochina possono proteggere dalla trombosi nel LES

Spondilite anchilosante Fibromialgia Gotta Malattia di Lyme Malattia del tessuto connettivo Osteoartrite Osteoporosi Gestione del dolore Artrite psoriasica Artrite reumatoide Spondiloartrite Lupus eritematoso sistemico Altri argomenti Caratteristiche Notizie Gestione pratica CME

– –

Database dei farmaci Tabelle cliniche Presentazioni Presentazioni Ristampe / Autorizzazioni

Consulente di terapia del cancro Consulente clinico Consulente clinico del dolore Consulente dermatologico Consulente endocrinologicoConsulente Gastroenterologia Consulente Ematologia Consulente Malattie Infettive McKnight's Senior Living Medical Bag MPR myCME Consulente neurologico Consulente infermieristico oncologico Consulente oftalmologico Consulente psichiatrico Consulente pneumologia Notizie renali e urologiche Il consulente cardiologico

Ti piace il nostro contenuto? Grazie per aver visitato il consulente reumatologico. Ci auguriamo che tu stia apprezzando le ultime notizie cliniche, funzioni complete, casi di studio e altro ancora.