L'Uganda è il punto zero per le pericolose bevande energetiche a base di Viagra

Le bevande energetiche cucite con il Viagra hanno invaso il mercato ugandese e altri paesi africani, tra cui il Malawi e lo Zambia, hanno vietato tali bevande.

La fornitura di bevande a base di citrato di sildenafil, il principio attivo del Viagra, è in aumento nell'Africa orientale e meridionale. L'Uganda sta facendo poco per fermare un mercato in crescita per le bevande, secondo Ozy.

Secondo Ken Katula, supervisore del ministero del Commercio a Kampala, le bevande energetiche rappresentano il 7% del mercato delle bevande in bottiglia in Uganda, rispetto al 3% del 2018.

Il Viagra è un farmaco da prescrizione usato per trattare la disfunzione erettile e di solito è disponibile solo dopo la valutazione e la raccomandazione di un medico.

In alcuni casi, gli uomini ugandesi acquistano le bevande come aiuto sessuale che è molto più economico del Viagra. Una pillola di Viagra costa circa $ 4, mentre la bevanda viene venduta per circa $ 1,50, secondo Ozy.

I pericoli legati al consumo di queste bevande energetiche a base di Viagra includono mal di testa, vampate di calore e vertigini, picchi di pressione sanguigna, diminuzione o perdita della vista e convulsioni.

In combinazione con altri farmaci come i nitrati, che vengono spesso somministrati per trattare il dolore al petto, il principio attivo del Viagra e le bevande energetiche possono causare un'improvvisa diminuzione della pressione sanguigna che può essere pericolosa per la vita.

Il citrato di sildenafil, la sostanza chimica presente nelle bevande energetiche, non è divulgato sull'etichettatura del prodotto, secondo Independent Online.

Ascolta GHOGH con Jamarlin Martin|Episodio 68: Jamarlin Martin

Jamarlin parla del recente contraccolpo contro Lebron James per non aver parlato per Joshua Wong e per i violenti manifestanti di Hong Kong.

Le autorità non stanno facendo abbastanza

L'aumento dei reclami da parte degli ugandesi dopo aver consumato le bevande energetiche ha portato le autorità ugandesi a testare le bevande e ad agire.

Le autorità hanno chiuso alcune fabbriche in cui le bevande vengono prodotte senza certificazione, ma nuove versioni imitative delle bevande vengono introdotte sul mercato più velocemente di quanto altre possano essere rimosse.

https://t.co/xPKHdqdI5a I risultati dei test Natural Power SX Energy Drink sono in, Revin Zambia ha ordinato di ritirare i propri prodotti da tutte le 10 province pic.twitter.com/T6SXJmWXws

A gennaio, il governo ugandese ha vietato Natural Power SX, una bevanda prodotta dallo Zambia che mostrava tracce di citrato di sildenafil. Il governo dello Zambia ha vietato il prodotto due mesi dopo e tali bevande sono state vietate anche in Malawi, riferisce AllAfrica.

Tali azioni si sono rivelate inutili per impedire l'ingresso di altre bevande energetiche simili nel mercato ugandese. Da gennaio, le nuove bevande energetiche in Uganda includono Kokolioko, Kalaso, Embaluka, Omola, Vigor Men Plus, Mubalula, Kabaya, Kapiso, Mpiso ed Energy Y.