La furosemide può portare a ototossicità reversibile

Esistono tre tipi principali di eventi avversi associati alla furosemide: ipovolemia e squilibrio elettrolitico dovuto a diuresi, ipersensibilità e ototossicità. Un'eccessiva diuresi dovuta ad alte dosi del farmaco può indurre la contrazione del volume del fluido extracellulare, con conseguente alcalosi da contrazione. Questo effetto indesiderato si verifica più comunemente negli anziani, nei pazienti con CKD e nei pazienti che assumono farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) 22,23,24). I FANS riducono la vasodilatazione e gli effetti natriuretici della furosemide inibendo la sintesi delle prostaglandine, con conseguente ritenzione di Na +, azotemia e iperkaliemia25).

La furosemide induce vari squilibri elettrolitici tra cui ipopotassiemia, ipomagnesiemia, ipocalcemia, iponatriemia e iperuricemia3,16). L'ipopotassiemia è causata dall'aumentato rilascio distale di potassio e dall'eccesso di mineralcorticoidi secondari26). Si deve prestare attenzione quando si prescrive la furosemide a pazienti che assumono digossina. Sebbene la furosemide non modifichi il livello plasmatico di digossina, l'ipopotassiemia indotta da furosemide aumenta il rischio di aritmie indotte dalla digitale16).

La furosemide è una sulfonamide e può quindi indurre reazioni di ipersensibilità come eruzione cutanea o nefrite interstiziale acuta. Nei pazienti che sviluppano reazioni allergiche, la furosemide può essere sostituita con acido etacrinico, che è un diuretico dell'ansa ma non una sulfonamide3,16). Tuttavia, è stato dimostrato che l'acido etacrinico è più ototossico16).

La furosemide può provocare ototossicità reversibile, sebbene sia stata segnalata anche sordità permanente. L'ototossicità è correlata sia al picco di concentrazione sierica del farmaco che alla velocità di infusione. Tuttavia, dosi inferiori possono anche causare ototossicità nei pazienti con disfunzione renale o in quelli sottoposti a terapia concomitante con aminoglicosidi27). Pertanto, si deve essere cauti quando si considera un'infusione in bolo di una dose elevata di furosemide. Si raccomanda che la velocità massima di infusione di furosemide sia di 4 mg / min per evitare questa complicanza27). Per evitare un brusco aumento della concentrazione sierica massima, è necessario infondere lentamente dosi superiori a 80 mg di furosemide.

Infine, la furosemide può spostare il warfarin dai suoi siti di legame alle proteine ​​del sangue. Pertanto, può essere necessaria una dose inferiore di warfarin quando il warfarin viene somministrato con furosemide. La furosemide aumenta il rischio di gotta quando co-somministrata con ciclosporina, che riduce l'escrezione renale di urato26).