Esposto: cosa significano realmente gli effetti pleiotropici della terapia farmacologica?

Ti è mai stato prescritto un farmaco perché produce un effetto collaterale o un effetto aggiuntivo che potrebbe migliorare la tua condizione? Ti sei mai chiesto se gli effetti collaterali dei farmaci potrebbero effettivamente essere utili in qualche modo? Bene, se hai mai incontrato le domande che ho appena elencato sopra, questo articolo è appositamente per te!

Nel mondo in continua evoluzione della farmacia, c'è sempre qualcosa di nuovo di cui essere consapevoli. Per noi farmacisti può rivelarsi piuttosto impegnativo tenersi aggiornati… soprattutto se ci siamo specializzati in un determinato settore. Detto questo, so che potrebbe rivelarsi molto sconcertante per il grande pubblico! A volte, semplicemente non sai cosa pensare delle droghe! Oggi voglio parlarvi dell'uso benefico di alcuni effetti collaterali o di effetti aggiuntivi prodotti da alcuni farmaci! Il termine si chiama pleiotropia. La pleiotrofia si verifica quando un farmaco ha azioni diverse da quelle per le quali il composto è stato specificamente indicato o sviluppato! Wow, vero? Vedete, nella pratica della medicina e della farmacia noi (come medici e farmacisti) spesso utilizziamo farmaci specifici per i loro effetti pleiotrofici. Nel caso in cui non sei ancora sicuro di cosa intendo, ecco alcuni esempi.

1. Eritromicina. L'eritromicina è un atibiotico macrolidico utilizzato per il trattamento delle infezioni batteriche. Ebbene, uno degli effetti collaterali più pronunciati dell'eritromicina è la diarrea dovuta alla stimolazione avanzata del tratto gastrointestinale (stomaco e intestino). Ora, so cosa stai pensando… c'è davvero un vantaggio nell'indurre la diarrea in qualcuno? La risposta a questa domanda è… sì! Poiché l'eritromicina causa questo tipo di stimolazione, potresti vederla prescritta pleiotroficamente a qualcuno con fecaloma o stitichezza. Questa è in realtà una delle rotte meno invasive da percorrere!

2. Terapia con statine. Le statine sono inibitori della HMG-CoA reduttasi utilizzati per diminuire la sintesi del colesterolo. Alcuni esempi di statine includono Pravachol, Lipitor, Crestor e Zocor per citarne alcuni. L'uso principale delle statine è quello di aiutare nell'abbassamento del colesterolo. Tuttavia, se tu o qualcuno che conosci ha avuto un attacco di cuore o qualsiasi tipo di evento aterosclerotico (blocco di un'arteria), potresti prescriverti una statina per la stabilizzazione delle placche nelle arterie. Ciò contribuirà a ridurre le possibilità che si verifichino ulteriori eventi.

3. citrato di sildenafil. Il citrato di sildenafil è il principio attivo del Viagra! È anche il principio attivo di Revatio… un farmaco prescritto per l'ipertensione arteriosa polmonare. Vedete che una delle controindicazioni assolute all'uso del Viagra è la terapia concomitante con nitroglicerina. Il ragionamento è questo, il Viagra provoca solo una grande dilatazione delle arterie, quindi combinato con un vasodilatatore aggiuntivo equivale a guai…. guai significativi! Per quanto riguarda l'ipertensione arteriosa polmonare, i vasi sanguigni sono così tesi e ristretti che l'uso del sildenafil (marca Revatio) è in realtà molto vantaggioso per questi pazienti! Solo mesi fa dovevano dipendere solo da terapie iniettabili….. potete immaginare di essere sempre collegati a una pompa! Quindi, questa scoperta è assolutamente fenomenale per le persone che soffrono di ipertensione arteriosa polmonare.

Quindi ragazzi, vedete ci sono molte ragioni per cui i farmaci possono essere prescritti e potrebbe non essere sempre per quello che pensate! L'elenco sopra non graffia nemmeno la superficie dei farmaci usati pleiotroficamente, volevo solo condividere alcune delle terapie più comuni. La scoperta della pleiotropia nella terapia farmacologica ha dimostrato di aiutare in molti modi in campo medico! Poiché i farmaci sono usati in tanti modi, devi essere molto informato sui farmaci che usi! Quando ti viene prescritto un medicinale per qualsiasi condizione, non esitare a fare domande al tuo medico e al tuo farmacista di quartiere!

La mia posizione rimane la stessa, fai tutto il possibile per evitare di dover portare all'uso di farmaci nella tua vita! Se sei già in medicina, nessun problema, fai del tuo meglio per stare al passo con ciò che sta accadendo con la tua medicina! Restate sintonizzati per ulteriori fantastiche informazioni sui farmaci da prescrizione e sulle strategie di vita sana! ALLA VOSTRA SALUTE!!!