E ‘Una Situazione Disastrosa’: Montagne Di Cibo Sprecato Come Il Coronavirus Si Arrampica Catena Di Fornitura

Miliardi di dollari di cibo è spreco di come coltivatori e dei produttori, dalla California alla Florida, sono di fronte a un enorme surplus di personale altamente deperibili.

Come per NOI il cibo banche di gestire un record di domanda e negozi di alimentari, lotta per mantenere scaffali riforniti, gli agricoltori sono il dumping latte fresco e aratura verdure indietro nella sporcizia come la chiusura del settore alimentare ha strapazzato la catena di fornitura. Circa la metà del cibo coltivato in NOI precedentemente destinati a ristoranti, scuole, stadi, parchi a tema e navi da crociera.

L’impatto potrebbe essere fino a $1.32 miliardi da Marzo a Maggio in fattoria perdite da solo, in base a un programma Nazionale di Agricoltura Sostenibile Coalizione di report.

l’Agricoltura funzionari insistono che la fornitura stessa non è in discussione, ma la corrispondenza che l’offerta con la domanda e ottenere a dove serve di più è un nuovo e urgente problema.

‘disconnetti’ nella catena alimentare

Questa volta lo scorso anno, la metà di Paul Allen, il verde di fagioli e cavolo colture RC Hatton aziende agricole in Pahokee, in Florida, sarebbe stato destinato per il servizio di ristorazione. Ora egli aratura a 5-6m di chili di verdure schiena nei campi.

“commercio al Dettaglio non può assorbire,” ha detto. “Qualunque cosa hai appena va a caso e hai avuto strame di nuovo in terra.”

Allen è certo il solo. Lamenta le circostanze il suo pomodoro-in crescita gli amici si ritrovano, con l ‘ 80% o più dei loro raccolti precedentemente associata per il servizio di ristorazione. “Tutti nella stessa situazione.”

Florida del Sud è uno dei principali produttori di verdura per NOI consumatori, soprattutto in inverno e all’inizio della primavera. Ora, per molti agricoltori, il costo di pick and pack che producono è superiore al prezzo di mercato.

“È tutto combinato per essere solo una situazione disastrosa per il sud della Florida coltivatori, che in realtà aveva un paraurti raccolto, provenienti nella stagione del raccolto”, ha detto Lisa Lochridge, direttore degli affari pubblici per la Florida di Frutta e Verdura Associazione.

“Questo è davvero avere un effetto sproporzionato sulle warm-meteo di stati e aziende di più piccole dimensioni”, ha detto Kara Heckert, in California, direttore regionale per l’Americano Terreni agricoli Fiducia. “E ‘ stato una sorta di una notte di spostamento di almeno una parte significativa del sistema alimentare.”

le Fragole sulla costa della California e lattuga nella Salinas Valley “insalatiera” – che cresce di circa il 70% della nazione lattuga raccolto – ha colpito in modo particolarmente duro. E gli sforzi per mantenere gli agricoltori sicuro e socialmente le distanze nei campi significa anche più lento raccolta.

“C’è ancora un sacco di essere lasciato sul campo, e molto è stato coltivato metropolitana”, ha detto Heckert. Più ancora è seduto in impianti di stoccaggio.

i produttori lattiero-Caseari nel Wisconsin, Vermont e altri stati hanno preso di dumping eccesso di latte di massa, inondazioni loro campi o versando giù scarichi di impianti di produzione. La perdita del servizio di ristorazione commerciale, in particolare le scuole di sistemi che sono grandi acquirenti di prodotti lattiero-caseari, ha lasciato i produttori altamente deperibili glut che non possono risolvere facilmente.

Preparazione e confezionamento di alimenti per la vendita al dettaglio di contrasto all’ingrosso, e sempre imballati e spediti su camion, è un modo del tutto nuovo e costoso problema. E la primavera è una particolare stagione produttiva per vacche da latte, determinando anche una maggiore offerta in un tempo ancora minore domanda. Negli ultimi sei settimane, CI caseificio prezzi dei futures sono nosedived.

Ancora, ha detto Heckert, c’è confusione in cui il gasdotto è di fronte a più stress. “Un sacco di negozi di alimentari stanno limitando la quantità di latte le persone possono acquistare, il pensiero è andare a correre fuori. C’è una disconnessione lì.”

Agricoltori colmare le lacune

Per gli agricoltori con direct-to-consumer produrre casella di servizi, il caos è stato un vantaggio. Nel nord della San Francisco Bay area, ogni podere, consegna programma completo, con le liste di attesa in di centinaia di persone.

“stiamo usando questo come un’opportunità per incoraggiare la collaborazione e i contadini che lavorano insieme per cercare di colmare le lacune in questo interruzioni”, ha detto Evan Wiig, il consigliere responsabile dei soci presso la Comunità dell’Alleanza con le famiglie di Agricoltori, che sta lavorando per paio di aziende agricole, che in precedenza venduti direttamente alle scuole e ristoranti con già stabilito consegna logistica.

“È stato una specie di corsa folle per capire di domanda e offerta e che, chi ha cosa,” ha detto. “Questo di solito è qualcosa che si fa con attenzione nel corso di un intero anno. E qui stiamo cercando di farlo nel giro di una settimana, al fine di impedire la chiusura delle aziende agricole, e anche un sacco di rifiuti alimentari.”

Prima che il coronavirus, quasi tutti i Fratelli Produrre business, food service e la scuola di consegna. Nel mese di Marzo, Brent Erenwert, CEO di Houston, Texas, distribuzione alimentare, ha creato un modello completamente nuovo per mantenere i suoi dipendenti nel commercio e la sua azienda a galla: la vendita di produrre scatole con frutta, verdura, uova e latte attraverso la co-op nella regione, e diretto per i clienti online.

Alcuni consumatori non si sentono sicuri di andare al negozio di alimentari, purtroppo, a causa di troppe persone di essere lì. Io so come ottenere il prodotto in modo sicuro per il consumatore”, ha dichiarato Erenwert. “La cosa più importante è tenere i miei posti di lavoro dei dipendenti e mantenere la catena di approvvigionamento in movimento – perché se la gente vede la catena di approvvigionamento, interrompere, vanno anche più di un panico.”

Ma che catena di fornitura non è presente un collegamento cruciale, al fine di colmare il divario tra il cibo che sarebbe sprecato e un crescente bisogno di cibo banche a livello nazionale.

Molti coltivatori già avvolti da enormi perdite nelle vendite non sono in grado di promuovere il mangiare il costo di raccolta, l’imballaggio e il trasporto di colture bisognosi di cibo banche senza alcun aiuto finanziario. In Florida, i coltivatori hanno chiesto al Dipartimento dell’Agricoltura USA per comprare quelli in eccedenza, quindi potrebbe essere donati a persone in stato di bisogno, senza ulteriore male farm finanze. Il California department of food and agriculture in collaborazione con l’Associazione California di Banche Alimentari a fornire finanziamenti e risorse per l’azienda agricola le donazioni per l’alimentazione di programmi in tutto lo stato.

Ancora, c’è solo così tanto che alimentare le banche possono prendere.

“Quello che è veramente strano adesso nella catena di fornitura e i negozi di alimentari sembrano essere piuttosto pesante sul prodotto, gli agricoltori stanno buttando via la roba, e banche alimentari sono pieni. Non sappiamo dove la domanda di menzogne”, ha detto Erenwert.

“stiamo lavorando con lo stato per cercare di ottenere per beneficenza. Ma francamente, un sacco di questi viali sono pieni”, ha detto Paul Allen, una Florida orticole. “Non possono assorbire tutto, nessun modo.”

Alimentare le banche non sono impostati per essere, magazzini per la vasta quantità di filamento e altamente deperibili.

“Tutto sotto il sole producono il-saggi mostra. Stiamo ottenendo la crema del raccolto,” ha detto Brian Greene, CEO di Houston Banca del Cibo. “Abbiamo un potenziale bonanza ora stiamo lavorando sulla capacità di capitalizzare su di essa. Tutto il cibo che le banche hanno di risolvere questo puzzle. Quali sono le partnership che abbiamo impostato in modo che possiamo utilizzare questo? Perché non stiamo andando per ottenere le altre cose.”

Con ripiano stabile di beni di vendere fuori nei mercati a livello nazionale, alimentari, banche stanno trovando difficoltà a garantire eccedenza secchi e surgelati. Questo afflusso di produrre, possono sostenere un tuffo in donazioni, ma richiede di più i dipendenti e i volontari dell’ordinamento e del pacchetto il cibo, enti di beneficenza sono in approvvigionamento corto di aiutare le mani. Non c’è dubbio, ha detto Greene, che gran parte di questo cibo, purtroppo ancora andare a rifiuti.

“La realtà è ciò che rende la catena alimentare di lavoro, normalmente, ci sono solo decine di migliaia di accordi che sono stati sviluppati nel corso del tempo al fine di far coincidere l’offerta e la domanda. Poi ti si rompono tutti e che stai cercando, rapporti con il volontariato, pezzo qualcosa insieme, in un lasso di tempo molto breve”, ha detto.