Dovrebbe Animali Domestici Essere Testato Per Il Coronavirus?

e ‘ necessario che gli animali siano testati per il coronavirus?

Da David GrimmMar. 31, 2020 , 3:35 PM

giovedì Scorso, il primo gatto è risultato positivo per il nuovo coronavirus. Il felino aveva diarrea, vomito, difficoltà di respirazione, e che era venuto giù con COVID-19 circa 1 settimana dopo che il suo proprietario ha fatto, Belga, i funzionari della sanità ha annunciato.

Lo stesso giorno, Hong Kong, l’Agricoltura, la Pesca e la Conservazione Dipartimento ha riferito che un 17-anno-vecchio Pomerania-che aveva inizialmente testato “debolmente positivo” per SARS-CoV-2-era stato infettato dal virus, probabilmente dal suo proprietario o di un altro umano.


Mettere in quarantena il gatto? Disinfettare il cane? Gli ultimi aggiornamenti circa il coronavirus e i vostri animali domestici

Eppure, nonostante questi casi-e un terzo cane che risultata positiva al coronavirus a Hong Kong all’inizio di questo mese-il numero di animali diagnosticati con COVID-19 impallidisce in confronto con l’uomo totale, ora stimato a più di 800.000. E gli esperti, compresi quelli presso i Centri STATUNITENSI per il Controllo delle Malattie e la Prevenzione (CDC), continuano a sottolineare che i cani e i gatti costituiscono un rischio per le persone. “CDC non ha la prova che gli animali domestici possono diffondersi COVID-19, e non c’è ragione di pensare che gli animali domestici possono essere una fonte di infezione in base alle informazioni che abbiamo in questo momento,” Casey Barton Behravesh, direttore dell’agenzia di Un Ufficio di Sanità il Centro Nazionale per Emergenti e Zoonosi Malattie Infettive, dice la Scienza.

Ancora, veterinari desidera maggiori informazioni. Se umano test potrebbe lavorare su animali, sono in approvvigionamento corto-e veterinari preferiscono specie di test specifici, comunque. Molti laboratori hanno sviluppato un SARS-CoV-2 test per gli animali domestici, ma nessuno ha iniziato ampiamente amministrarlo. Il Dipartimento STATUNITENSE dell’Agricoltura (USDA) ha sconsigliato, e molti esperti sono preoccupati per la diffusione ingiustificata paura-soprattutto tra le relazioni che alcuni proprietari hanno cominciato ad abbandonare i loro animali domestici. “Anche se non abbiamo prove che gli animali possono trasmettere il virus, abbiamo un disperato bisogno di [di più] la prova in un modo o nell’altro,” dice Timothy Baszler, direttore esecutivo del Washington Animale di Malattia di Diagnostica di Laboratorio (WADDL), che ha annunciato di 2 settimane fa, che aveva sviluppato un COVID-19 di prova per gli animali domestici.

WADDL creato la sua prova, a richiesta del locale e federale della sanità animale agenzie. I funzionari sono preoccupati perché una casa di cura a Kirkland, Washington-il sito di uno dei primi stati UNITI cluster focolai di COVID-19 all’inizio di Marzo-è stata anche la patria di un certo numero di residenti gatti. Cani e gatti condividono molte delle stesse cellule recettori noi-che i virus possono associare a-e durante il 2003 epidemia di sindrome respiratoria acuta grave (un coronavirus parente di SARS-CoV-2), gli scienziati hanno riferito che i gatti potrebbero essere infettati con il virus e passo ad altri felini.

WADDL del SARS-CoV-2 pet di prova è simile a quello umano test: utilizza il reazione a catena della polimerasi (PCR) per amplificare l’RNA del virus. Baszler dice che il suo team ha sviluppato con decine di archiviate campioni di tamponi nasali e della gola da cani e gatti raccolti dalla Stati Uniti occidentali, alcuni dei quali sono stati seminati con la SARS-CoV-2. Anche se nessuno di questi animali avevano COVID-19, il test è stato in grado di raccogliere il virus nel seminato i campioni, mentre non si segnala falsi positivi per altri coronavirus. Baszler dice l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha approvato la diagnostica e che WADDL potrebbe iniziare a testare fino a 100 animali al giorno, se necessario.

IDEXX Laboratories, una rete globale di oltre 80 laboratori di diagnostica, inoltre, ha annunciato un SARS-CoV-2 test per gli animali, a metà Marzo. Come il WADDL test, basato sulla PCR ed è stato sviluppato utilizzando campioni provenienti da cani e gatti. (In IDEXX caso, lo sviluppo di test utilizzato cavallo campioni, troppo.) La società ha analizzato più di 4000 campioni, tra cui campioni di sangue dagli animali con disturbi respiratori. “Tutti sono tornati negativi”, dice Jim Blacka, la società senior director. “Se c’è bisogno di iniziare a testare gli animali domestici, siamo pronti a commercializzare e rendere ampiamente disponibili.”

Ma ci sono ostacoli per l’attuazione di entrambi i test. Il primo problema è una mancanza di urgenza. Dato che ci sono circa 150 milioni di cani e gatti negli Stati Uniti da soli, se gli animali domestici potrebbero facilmente prendere COVID-19, ci sarebbe vedere tonnellate di casi di ora, dice Shelley Rankin, un microbiologo presso l’Università della Pennsylvania School of Veterinary Medicine. “Eppure nessuno segnala un picco” in infezioni respiratorie nei cani e nei gatti.

Anche i tre animali che sono risultati positivi per il virus non dovrebbe suonare un allarme, dice Jonathan Epstein, vice presidente per la scienza e la sensibilizzazione al EcoHealth Alliance, un’organizzazione no profit che tracce emergenti malattie degli animali. “La rilevazione di RNA è diversa da [animali] spargimento di virus infettivo”, dice. “Il nostro obiettivo ora deve essere dell’uomo-per-trasmissione da uomo a uomo, perché questo è quello che guida l’epidemia.”

USDA ha pubblicato una serie di FAQ che la scorsa settimana aveva messo in guardia contro pet test. “In questo momento, il test per animali da compagnia sarà effettuata solo se l’animale e funzionari della sanità pubblica accetta il test dovrebbe verificarsi a causa di un link ad un uomo conosciuto caso di COVID-19,” si legge. “Non ci sarà prova generale compagno di popolamento animale.”

Il documento, Rankin sostiene, previene efficacemente laboratori da ampiamente test di animali da compagnia per SARS-CoV-2 senza USDA approvazione. Baszler dice che i consigli sono utili, perché non è chiaro cosa fare se un animale domestico test positivo per il virus. “Se si ottiene un positivo cane in una casa dove nessuno è malato, cosa fai con quell’animale?” chiede. “Non si mette in quarantena? Dove? E chi decide quando la quarantena viene sollevato?” Correre nel test senza una road map, egli dice, “crea angoscia e la paura.”

Baszler dice che sta lavorando con lo stato dei veterinari ufficiali, per sviluppare un piano per l’animale domestico di test. Dice che se gli sforzi non cominciare, il primo obiettivo dovrebbe essere animali nelle case in cui gli esseri umani hanno già testato positivo. Se gli animali sono stati positivi, anche i veterinari potrebbero studiare per saperne di più su come il virus colpisce i gatti e i cani.

il virus di Epstein dice che anche se COVID-19 diventa una mera stagionale malattia, conoscere gli animali domestici, il ruolo nella diffusione virale sarà utile. Se gli animali non diffondere il virus, dice, “ci Si vuole prendere ulteriori precauzioni se si hanno parenti anziani in visita, o se si sta portando i cani a case di cura animali di supporto emotivo.”

Per ora, Behravesh raccomanda di trattare i nostri animali domestici come possiamo curare noi stessi. “Se sei malato, limitare l’accesso a il vostro animale domestico per quanto è possibile”, dice. “Quando si cammina il vostro cane, soggiorno 6 metri di distanza da altri animali. Non pet cani di altre persone. Lavarsi sempre le mani”, dice. “E ‘ davvero importante che la gente non fatevi prendere dal panico.”

il virus di Epstein d’accordo. “Non voglio creare inutili preoccupazioni circa gli animali domestici”, dice, sostenendo che il nostro legame emotivo con i cani e gatti possono essere più critica che mai.