Dapoxetina ha aumentato significativamente IELT per primo

Lo scopo dello studio era valutare il ruolo della dapoxetina nel trattamento dell’eiaculazione precoce primaria (EP). Background: l’EP è considerato il disturbo sessuale maschile più comune. Ad oggi, non esiste un test diagnostico accurato e obiettivo o un trattamento specifico per l’EP. La dapoxetina cloridrato è stata recentemente sviluppata per il trattamento dell’EP primaria. È un inibitore selettivo della ricaptazione della serotonina a breve durata d’azione. Sebbene sia stato rifiutato dalla Food and Drug Administration (FDA) nel 2005, è ora disponibile in molti paesi, incluso l’Egitto, per il trattamento dell’EP. La sua efficacia e gli effetti collaterali non sono stati completamente studiati e esistono pochi studi in merito con risultati controversi. Materiali e metodi: questo è stato uno studio incrociato in doppio cieco, controllato con placebo. Comprendeva 24 pazienti con EP primaria, selezionati secondo la definizione dell’International Society of Sexual Medicine di EP primaria con tempo di latenza dell’eiaculazione intravaginale (IELT) inferiore a 1 min. I pazienti hanno ricevuto dapoxetina 60 mg e placebo per 6 settimane, ciascuna con 2 settimane intermedie come periodo di washout. Il farmaco e il placebo sono stati ricevuti su richiesta 1-3 ore prima dell’attività sessuale. L’efficacia e la tollerabilità sono state valutate mediante IELT e le variazioni del punteggio medio dell’indice arabo di eiaculazione precoce (AIPE) e gli effetti collaterali sono stati riportati al basale ea 1, 3 e 6 settimane. Risultati: la dapoxetina ha aumentato significativamente lo IELT entro la prima, la terza e la sesta settimana e la media geometrica di 5,15 ± 0,17 volte e con la dapoxetina (60 mg) l’AIPE è diventato normale nell’88,9% dei pazienti entro la sesta settimana, mentre il placebo non è riuscito a somministrare qualsiasi cambiamento. Conclusione: la dapoxetina è un farmaco promettente per l’EP come trattamento su richiesta. La dapoxetina ha migliorato significativamente l’IELT e l’AIPE ed è ben tollerata.

Parole chiave: dapoxetina, eiaculazione precoce, disturbi sessuali

  1. disfunzione erettile,
  2. PE secondario organico,
  3. frequenza sessuale inferiore a 2 / settimana,
  4. disfunzione sessuale del partner,
  5. storia di malattie mediche o psichiatriche,
  6. uso corrente di SSRI, antidepressivi triciclici o PDE5Is,
  7. uso corrente di altre forme di trattamento dell’EP, e
  8. PE non in accordo con la definizione ISSM.