CTD-PAH Pazienti traggono il Maggior Beneficio Dalla Terapia Combinata, Analisi Trova

le Persone con malattie del tessuto connettivo associata a ipertensione arteriosa polmonare (CTD-PAH), ma soprattutto a quelli con bassi o intermedi di rischio di malattia, tipica PAH – traggono il maggior beneficio dalla terapia di combinazione con Letairis (ambrisentan) e Adcirca (tadalafil) rispetto ad una terapia solo, secondo sperimentale di sub-analisi di Fase 3 di sperimentazione clinica.

L’analisi ha anche evidenziato che i pazienti ad alto rischio alla diagnosi, e quelli che rimangono nel gruppo a rischio intermedio o spostare ad alto rischio al follow-up, possono potenzialmente beneficiare di terapie avanzate.

I dati ha suggerito che una semplificato la stratificazione del rischio di punteggio al momento della diagnosi può aiutare i medici a prendere decisioni migliori per quanto riguarda le opzioni di trattamento. Tuttavia, i più grandi studi futuri sono necessari per confermare il suo valore predittivo, i ricercatori hanno notato.

lo studio, La “terapia di combinazione Iniziale di ambrisentan e tadalafil nel tessuto connettivo associato a malattia ipertensione arteriosa polmonare (CTD-PAH) modifica intenzione a trattare popolazione di l’AMBIZIONE di studio: analisi post hoc,” è stato pubblicato sulla rivista Annali delle Malattie Reumatiche.

PAH possono sviluppare una grave complicanza di CTD, che comprende una vasta gamma di malattie, come la sclerosi sistemica (SSc). Le persone con PAH-CTD, compresi quelli associati a SSc PAH (SSc-PAH), tendono a peggiori esiti di malattia rispetto a quelli con PAH idiopatica – che è, IPA con nessuna causa apparente.

pertanto, è importante identificare le migliori opzioni di trattamento e predittori di risposta al trattamento per questa popolazione di pazienti.

La combinazione di Letairis e Adcirca è riconosciuta come trattamento di prima linea per le persone con PAH. Ambrisentan è venduto sotto il nome di marca Letairis da Galaad negli stati UNITI, e come Volibris da GlaxoSmithKline in Europa. Adcirca viene venduta in Europa con il suo sviluppatore, Eli Lilly, e in USA da United Therapeutics.

Questa approvazione era anche sulla base dei dati di Fase 3 di sperimentazione clinica denominata AMBIZIONE (NCT01178073). Tale studio ha confrontato la sicurezza e l’efficacia della terapia di combinazione rispetto alla sola terapia non trattata PAH pazienti con lieve-di-marcata limitazione dell’attività fisica – quelli CHE funzionali di classe 2 e 3.

l’AMBIZIONE, che ha coinvolto oltre 600 partecipanti, ha dimostrato che la prima linea di terapia di combinazione era sicuro e superiore ad una terapia solo in persone con PAH, compresi quelli con PAH-CTD.

Queste ultime analisi sono state impostate per escludere pazienti trattati con meno pronunciato emodinamica, o la circolazione del sangue, e/o più fattori di rischio per la sinistra la malattia di cuore – in cui il cuore del ventricolo sinistro pompa significativamente meno sangue. Un totale di 29 persone con CTD-PAH (19 con SSc-IPA) sono stati lasciati fuori da queste analisi.

Ora, i ricercatori di valutare se la terapia di combinazione è stata superiore sia solo la terapia in tutti i CTD-PAH pazienti trattati entro l’AMBIZIONE di prova, compresi quelli esclusi dalla top-line di analisi.

Questa superiorità è basata principalmente sul momento in cui il paziente ha vissuto fino al primo insuccesso clinico evento. Tali eventi hanno incluso l’ospedalizzazione per peggioramento PAH, la progressione della malattia, della morte, o insoddisfacente a lungo termine, la risposta clinica.

Il team ha anche valutato il valore predittivo di caratteristiche cliniche e la stratificazione del rischio alla diagnosi in termini di risposte a singolo e la terapia di combinazione tra questa specifica sottopopolazione di pazienti.

La stratificazione del rischio è basata su una abbreviato, tre parametro non invasivo per la stratificazione del rischio di punteggio metodo di esiti di malattia utilizzati in studi precedenti, basati su soglie di rischio del 2015 la Società Europea di Cardiologia (ESC)/European Respiratory Society (ERS) le linee guida.

Questa nuova analisi ha incluso 216 persone con CTD-PAH (189 donne e 27 uomini) che sono stati assegnati in modo casuale a ricevere la terapia di combinazione (117 pazienti) o di una singola terapia (per un totale di 99 pazienti).

SSc-PAH era presente in 137 pazienti (116 donne e 11 uomini), e questo gruppo ha avuto una media superiore di età (oltre i 60) che il CTD-PAH gruppo (sotto i 60 anni); altre caratteristiche della malattia sono stati simili tra i due gruppi.

I risultati hanno mostrato che il CTD-PAH pazienti trattati con la terapia di combinazione ha avuto un 51.7% in meno di rischio di insuccesso clinico, rispetto a quelli trattati con la sola terapia. Tra gli individui con SSc-PAH, la terapia combinata è stata associata con il 53,7% di rischio inferiore.

Queste combo associati, anche le prestazioni sono state più pronunciate tra persone con caratteristiche emodinamiche caratteristica tipica PAH, e meno segnato tra quelli con un rischio aumentato di sinistra la malattia di cuore e/o riduzione dei volumi polmonari.

Quando si utilizza in forma abbreviata, la stratificazione del rischio metodo, 27 pazienti (12.5%) sono stati classificati come aventi una malattia a basso rischio, con 179 (82.9%) sono identificati come a rischio intermedio, e 10 (4.6%) come ad alto rischio al basale, che era lo studio di avvio.

I dati hanno indicato che la terapia di combinazione è più efficace nel ridurre il rischio di insuccesso clinico tra CTD-PAH pazienti con basso rischio intermedio e al basale, mentre quelli con malattia ad alto rischio possono beneficiare di terapie avanzate. Tendenze simili sono stati trovati per le persone con SSc-PAH.